Decreto dignità

20.09.2018

La normativa del contratto di lavoro a tempo determinato è stata ridisegnata con l'entrata in vigore del "decreto dignità".  Ecco le principali novità:

Le proroghe si riducono da cinque a quattro;

i primi dodici mesi di rapporto possono essere senza indicazione della causale;

dopo dodici mesi è necessario apporre una specifica motivazione.